Hans Schadee passed away.

9 commenti

Autore: Paolo Barbieri***


In inglese suona un po’ meno brutale: Hans Schadee passed away.

schadeehansHans Schadee è morto di infarto, questa notte in ospedale a Milano. Il Parkinson gli aveva rispettato la mente e solo più quella, la sua invincibile lucidità che gli aveva consentito di prevedere la sua stessa morte: “nel giro di un paio di mesi”. Azzeccata anche questa.

Hans è stato maestro prima e amico dopo di non molti fra noi, perché o lo si amava o lo si trovava insopportabilmente duro da digerire – o meglio: la sua lucida e spietata attitudine analitica faceva paura, combinata con una smisurata cultura al servizio di un senso critico incorruttibile. Riuscire a passare la corazza di aggressività, di critica acuminata e di assoluta e brutale sincerità che lo caratterizzavano non era facile. Chi ce la faceva trovava una persona tenera, una conoscenza sterminata, una generosità disinteressata al di là di ogni valutazione di opportunità o (men che meno!) di utilità.

Ha contribuito a costruire le scienze sociali quantitative in questo paese come pochi altri hanno fatto, creando allievi che ancora si “riconoscono” quando si incrociano in giro per il mondo. Per noi ex-suoi-dottorandi che abbiamo avuto il privilegio di averlo come insegnante in un corso della durata di un intero anno, Hans è stato un archetipo potente, un riferimento fortissimo e sempre generoso di sé e della sua sapienza – che dovevi guadagnarti perché nulla era gratis! Era uno di quei docenti che ancora usavano gesso e lavagna, su cui scriveva un passaggio e il successivo lo ometteva, nelle sue dimostrazioni, perché ci dovevamo arrivare da soli se volevamo fare questo mestiere… Se si riusciva a volergli bene, ad accettare i momenti bui (e ce ne furono) e le sue cadute, se si riusciva a riprenderlo e a fare un po’ di strada assieme, a volte tenendolo per mano, ci si rendeva conto che ciò che si stava vivendo era un privilegio non comune. Quando, anni dopo, gli chiesi una mano per il dottorato, la sua risposta fu immediata e completa, la sua presenza alle discussioni e alle riunioni del collegio costante e generosa, con le sue critiche puntuali (preparava un report per ogni paper dei dottorandi che dovevamo discutere), i suoi suggerimenti mai scontati e le intuizioni fulminanti tra scienza e poesia, che solo lui sapeva fare. 

Hans era uno scienziato sociale e un metodologo prima di tutto, interessato al discorso sul metodo scientifico che applicava allo studio delle diseguaglianze sociali, nell’illusione magnifica che per cambiare questo mondo sbagliato si dovesse prima imparare a riconoscerne i meccanismi, le luci e le ombre.

Jehè shemè rabbà mevaràkh – sia il suo nome benedetto.

 

hans
Hans Schadee tra Gabriele Ballarino, Paolo Barbieri e Mario Diani all’evento “Todo Mundo es composito de Mudaçao”

 

i127379613_w650_Outline

Hans Schadee

Professor of Quantitative Methods
of Social-science Research
University of Milan

Erudite, quick-witted, widely-read, a lover and connoisseur of all the arts,
sometimes light, then again biting in his humor, averse from any outward pretense,
a living bridge between high mathematics and statistics on the one hand and sociology and political science on the other, initially a close and later a more distant friend for all seasons,
who finally found the recognition he so richly deserved with his Italian colleagues and students.

His friends from “Café Schadee’

*”Café Schadee” was the nickname we gave to Hans’ student quarters in a private house. where we regularly congregated, drank, beer, discussed, listened to pop music before crossing Leiden’s main street to the students club, where we normally ate our evening meals. recently it became the name of our chat group that we set up last year, once the pandemic had really settled in.

 

 

 


Paolo Barbieri è professore ordinario di Sociologia Economica presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale di Trento, nonché coordinatore del Laboratorio LIW. 

9 comments on “Hans Schadee passed away.”

  1. Sono tra le privilegiate che negli anni d’oro della formazione dottorale ha attinto alla generosità di Hans, metodologo tanto appassionato e curioso da ispirare e incoraggiare anche chi come me avrebbe seguito poi piste qualitative di indagine. Che la terra ti sia lieve caro Hans….

    "Mi piace"

  2. Mi riconosco pienamente nel ricordo di Paolo Barbieri, un uomo solo all’apparenza ruvido, mentre era capace di una grande generosità, oltre che di una esemplare nitidezza intellettuale. Una delle cose che più ho apprezzato e che ho poi cercato di fare mia era la sua apertura alla discussione – sorretta però da buoni argomenti – coniugata con un sano pragmatismo. Alla fine di lunghissime discussioni epistemologiche e metodologiche durante il dottorato arrivava puntuale il suo “ok, d’accordo, i limiti di questa tecnica sono condivisibili, ma poi come facciamo a fare ricerca?”.
    Una gran perdita, davvero.

    "Mi piace"

  3. Una perdita per la scienzia soziale e per tutti noi che l’abbiamo conosciuto al largo dei tempi. Arriverderci Hans e un saluto per il tuo nuovo viaggio, Gosta

    "Mi piace"

  4. Thank you for this sad message. Death is always tragic and I share your feelings, but I will also remember Hans as a happily stubborn and original mind. A fascinating character! It is good that you organized such a befitting ceremonial conference in his honour, now already most 5 years ago. I enjoyed it.

    "Mi piace"

  5. Un genio come pochi e una grande occasione di crescita per quanti hanno potuto averlo come “maestro”… may he rest in peace!

    "Mi piace"

  6. As one of a group of five friends, students who arrived at Leiden University in September 1964, which have stayed in more or less regular contact since somehow, and to which Hans belonged, it is wonderful to read Professor Barbieri’s eulogy. There are things that we know well, for instance concerning the different aspects of Hans’ character. On the other hand, we get for the first time a real insight into things we guessed or vaguely felt, namely the academic stature Hans acquired as a master in the methodology of the social sciences and how much he was appreciated in Italy, and in Trento and Milan in particular, in this role. Thank you for completing the image of our life-long friend. We will bear it with us for the rest of our lives.

    Piace a 2 people

  7. Studiare prima con te e poi potermi confrontarmi con te nel corso di questi anni è stato un autentico privilegio.
    Avrei voluto avere più occasioni per poterlo fare con più intensità.
    Riposa in pace, caro Hans.

    "Mi piace"

  8. Mi riconosco perfettamente nella descrizione di Paolo Barbieri.
    Ho avuto il privilegio di averlo come Maestro negli anni di dottorato. Conseguire un Ph.D con lui, è stato un privilegio per tutta la bellezza che ha insegnato. Hans Schedee era un uomo di estrema integrità morale ed etica. Un uomo puro, un uomo di Scienza, dedito alla ricerca e all’insegnamento con pazienza e con metodo e, soprattutto, con un’umiltà e un rigore tipico solo di grandi intelligenze.
    Quello che lui insegnava non erano solo modelli di equazioni strutturali, ma un metodo di pensiero e di lavoro che ci portava a trattare la statistica come fosse musica o filosofia. E in un certo senso lo è.
    Sapeva vedere lontano e dall’alto, con occhi luminosi e con un sorriso curioso da bambino che evocavano un’infinita tenerezza per chi si era guadagnato la sua stima e il suo insegnamento.
    Ci ha insegnato ad affrontare la Scienza con metodo e le difficoltà della vita con la schiena dritta e con un valido modello matematico in tasca.
    Auguro ad ogni giovane donna di Scienza di trovare un Hans Schadee sul proprio cammino che possa guidarla con quel rispetto che solo uomini della sua levatura sanno avere.
    Ti vogliamo bene Professore.
    Buon viaggio.

    "Mi piace"

Rispondi a Pieter Jan KUIJPER Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...